Informazioni viaggio EGITTO

Per un preventivo telefona al +39.0575.21696

DOCUMENTI E FORMALITA' DOGANALI
È richiesto il passaporto o, in alternativa la carta d'identità valevole per l'espatrio (a cui va allegata una fotocopia della carta d'identità e due foto tessera), entrambi i documenti con almeno 6 mesi di validità dalla data di partenza (i bambini devono essere iscritti sul passaporto di un genitore).

Si informa che, le Autorità di frontiera egiziane consentono l’ingresso nel Paese con i seguenti documenti:
- passaporto con validità residua di almeno sei mesi alla data di arrivo nel Paese;
- solo per turismo, carta d'identità cartacea valida per l’espatrio con validità residua di sei mesi, accompagnata da due foto formato tessera (in mancanza delle quali non viene rilasciato il visto d’ingresso). Si raccomanda pertanto di munirsi delle foto prima della partenza dall'Italia; la carta di identità cartacea con validità rinnovata mediante apposizione di timbro sul retro del documento è accettata;
- solo per turismo, carta di identità elettronica con validità residua di almeno sei mesi, accompagnata da due foto formato tessera (in mancanza delle quali non viene rilasciato il visto d’ingresso). Si raccomanda pertanto di munirsi delle foto tessera prima della partenza dall'Italia.

Si segnala che le Autorità di frontiera egiziane non consentono l’accesso nel Paese ai viaggiatori in possesso di carta di identità elettronica con certificato di proroga (cedolino cartaceo di proroga di validità del documento). Si raccomanda in tal caso di utilizzare altro tipo di documento (passaporto), onde evitare il respingimento alla frontiera.

Per il tour Safari Mediterraneo, Gioielli del Deserto, L’Altro Egitto non è accettata la carta d’identità cartacea , ma solo il passaporto in corso di validità, la cui copia deve esserci inviata almeno 10 gg prima della partenza.

È richiesto il visto d'ingresso turistico, eccetto per i minori di 15 anni registrati sul passaporto del genitore. Metamondo provvede all'ottenimento del visto con un supplemento, alla data di stampa del presente catalogo di 25 euro. A bordo del volo dall'Italia all'Egitto è consegnata una carta di sbarco che deve essere compilata con il numero del volo, la città di partenza, nome e cognome, nazionalità, numero del passaporto e questura di rilascio, nome della struttura alberghiera prevista durante il soggiorno (nel caso di diverse sistemazioni dovrà essere indicato il primo albergo) e consegnata insieme al documento al controllo doganale. All'arrivo in Egitto il personale del corrispondente locale provvederà ad assistere i passeggeri fino al ritiro del bagaglio. Il personale straniero non è autorizzato ad entrare nell'aerostazione e quindi attende i Clienti all'uscita per dirigerli ai mezzi predisposti per il trasferimento negli alberghi.

Viaggi all'estero di minori passaporto/carta d’identità

Dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani che viaggiano devono essere muniti di documento di viaggio individuale. Pertanto, a partire dalla predetta data i minori, anche se iscritti sui passaporti dei genitori in data antecedente al 25 novembre 2009, devono essere in possesso di passaporto individuale oppure, qualora gli Stati attraversati ne riconoscano la validità, o di carta d’identità valida per l’espatrio.
Al fine di agevolare l’espatrio dei cittadini in questione e sventare il pericolo di espatri illegali degli stessi per conto di terzi, dal 2010 è prevista la possibilità di chiedere, agli Uffici competenti a rilasciare il documento, che i nomi dei genitori vengano riportati sul passaporto. Qualora tale indicazione non dovesse essere presente, prima di intraprendere il viaggio si consiglia di munirsi di un certificato di stato di famiglia o di estratto di nascita del minore da esibire in frontiera qualora le autorità lo richiedano. Si ricorda che ai sensi della Circolare 1 del 27 gennaio 2012 del Ministero degli Interni “la carta d'identità valida per l'espatrio rilasciata ai minori di età inferiore agli anni quattordici può riportare, a richiesta, il nome dei genitori o di chi ne fa le veci.
Fino al compimento dei 14 anni i minori italiani possono espatriare a condizione che viaggino accompagnati da almeno un genitore o da chi ne fa le veci oppure che venga menzionato sul passaporto, o su una dichiarazione di accompagnamento rilasciata da chi può dare l’assenso o l’autorizzazione ai sensi dell’articolo 3, lettera a) della legge 21 novembre 1967, n. 1185, e vistata da un’autorità competente al rilascio (Questura in Italia, ufficio consolare all’estero), il nome della persona, dell’ente o della compagnia di trasporto a cui i minori medesimi sono affidati.

Dal 4 giugno 2014 è entrata in vigore la nuova disciplina riguardante la dichiarazione di accompagnamento, finalizzata a garantire una maggiore tutela del minore, a rendere più agevoli i controlli alle frontiere e a facilitare la presentazione della dichiarazione mediante l’utilizzo anche di modalità telematiche (mail, PEC, fax) . Si evidenziano di seguito le innovazioni principali:
- la dichiarazione di accompagnamento può riguardare un solo viaggio (da intendersi come andata e/o ritorno) dal Paese di residenza del minore con destinazione determinata e non può eccedere, di norma, il termine massimo di sei mesi;
- gli esercenti la responsabilità genitoriale o tutoria possono indicare fino ad un massimo di due accompagnatori, che saranno tuttavia alternativi fra di loro;
- nel rendere la dichiarazione di accompagnamento, gli esercenti la responsabilità genitoriale o tutoria possono chiedere che i nominativi degli accompagnatori, la durata del viaggio e la destinazione siano stampati sul passaporto del minore o in alternativa che tali dati siano riportati in una separata attestazione, che verrà stampata dall’Ufficio competente;
- nel caso in cui il minore sia affidato ad un ente o ad una compagnia di trasporto, al fine di garantire la completezza e la leggibilità dei dati relativi al viaggio, è rilasciata unicamente l’attestazione. Si suggerisce, prima di acquistare il biglietto della compagnia di trasporto di verificare che la stessa accetti che il minore sia ad essa affidato.


Ricordiamo che la mancata partenza per documento non in regola comporta la perdita totale della quota.

I VOLI
Per le tratte internazionali sono utilizzati voli di linea Egyptair e voli speciali Eurofly e Blu Panorama. Per i voli interni in Egitto oltre alla compagnia di bandiera, alcuni collegamenti sono charter di compagnie
egiziane: Lotus Air, Amc e Air Memphis.

IL FUSO ORARIO
Lancette avanti di un'ora. Ora legale: da fine settembre a fine aprile.

IL CLIMA
Calde e asciutte le estati con temperature che raggiungono anche 40° gradi; brevi e miti gli inverni.

L'ABBIGLIAMENTO
Indispensabili occhiali, copricapo, scarpe comode, costume da bagno e creme solari. Non mancherà l'occasione per indossare un capo elegante nelle serate a bordo e al Cairo.

LA LINGUA UFFICIALE
L'arabo.

LA MONETA
Lira egiziana o pound.

L'ELETTRICITA'
Tensione a 220 volts.

IL TELEFONO
Per chiamare l'Italia: 0039 seguito dal prefisso della città con lo 0 e dal numero. Solitamente viene applicato il costo minimo di 3 minuti a singola telefonata (circa 40/50 lire egiziane).

I TRASPORTI
Gli autobus sono economici, ma sempre molto affollati. Tantissimi e non costosi i taxi, soprattutto al Cairo, ma è bene stabilire in anticipo l'importo, avere denaro spicciolo. Tra le città più importanti e le
località turistiche balneari i voli interni sono frequenti.

LE VACCINAZIONI
Non è obbligatoria alcuna vaccinazione. E' però consigliabile consumare acqua e bibite non ghiacciate e solo da contenitori sigillati, oltre ad essere muniti di disinfettanti intestinali, compresse antinfluenzali e antibiotici.

LE MANCE
Il bakshish, la mancia, rientra negli usi locali. Metamondo richiede all'arrivo in Egitto di consegnare l'importo di 25 euro per le mance durante le crociere: l'assistente Metamondo è incaricato di distribuire le mance a tutti coloro che vi renderanno il loro servizio (facchini, autisti, guide, staff della nave, e altri).

LO SHOPPING
Nei caotici bazar e nel suk si trovano oggetti e gioielli d'oro, argento, ottone, rame; alabastro; essenze; papiri; stoffe e spezie. Nei mercati la parola d'ordine è contrattare, mentre nei negozi
governativi i prezzi sono fissi. Sono accettate le valute straniere e spesso le carte di credito.

LE FOTO E I VIDEO
Le videocamere devono essere dichiarate agli uffici doganali egiziani in arrivo e in partenza. L'uso degli apparecchi video in alcuni siti può essere vietato o soggetto all'acquisto di biglietti da pagarsi in loco.
Si consiglia rispetto e sensibilità nel fotografare e filmare la popolazione locale. E' vietato riprendere aeroporti, postazioni militari, centrali elettriche. Non tutto il materiale fotografico è facile da reperire
in Egitto.

LA CUCINA
Tipicamente orientale la focaccia, aish. Il piatto nazionale è il foul, a base di fave scure. Felafel sono le caratteristiche polpette. Molto conosciuti l'hummus e i vari kebab. Tantissimi i dolci. Tra le bevande, il carcadè, originario dell'Alto Egitto è forse la più conosciuta, ottimo il tè. Buona la birra locale, non
altrettanto il vino. Vini e liquori di importazione sono molto costosi serviti soprattutto nei locali frequentati da stranieri.

IL RAMADAN
Scrupolosamente osservato dai mussulmani in Egitto è il mese di digiuno, preghiera e meditazione che quest'anno coincide con il mese di settembre. Le attività lavorative non vengono interrotte ma comprensibilmente è molto difficile per tutti mantenere l'attenzione e la performance nei consueti standard. Dopo il tramonto si usa ritrovarsi per mangiare e festeggiare fino a notte tarda. In questo mese i siti archeologici osservano la chiusura anticipata alle 14.00 imponendo agli organizzatori
turistici di concentrare le visite previste dai singoli programmi di viaggio.

LA DIGA DI ESNA
La manutenzione ordinaria della diga di Esna impone la chiusura periodica della navigabilità indicativamente dal 1 al 15 giugno e dal 1 al 15 dicembre. Le date esatte sono indicate dal Ministero
competente. In questi periodi si impone una riprogrammazione delle visite che da Esna sono effettuate in pullman.

LA MUSICA, LA LETTERATURA, IL FILM
Per gli amanti della danza Belly Dance: Music for an Oriental Dance Etichetta Emi. In dvd un cult Totò e Cleopatra, Assassinio Sul Nilo e per i cartoni animati Il Principe D'Egitto. La narrativa Nagib Mahfuz, Vicolo del Mortaio e Racconti dell'Antico Egitto.

SERVIZI EXTRA
Servizi e srutture che siano considerati dal cliente come requisito essenziale per l'effettuazione del proprio viaggio, dovranno essere richieste per iscritto all'atto della prenotazione e confermate dall'organizzatore del viaggio. In mancanza non verranno accolte eventuali contestazioni.

Comunicazione obbligatoria ai sensi dell'articolo 17 della legge n. 38/2006 - La legge italiana punisce con la reclusione i reati concernenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se commessi all'estero.

Viaggi consigliati

Per offrirti un servizio migliore Mondanita.it utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.